Giugliano, l’Istituto Superiore Marconi si trasferisce a Melito: è ufficiale

Giugliano, l’Istituto Superiore Marconi si trasferisce a Melito: è ufficiale

Sindaco Mottola: “Non ci siamo fatti sfuggire un’occasione più unica che rara, ora i nostri ragazzi potranno restare a Melito dopo le medie”


GIUGLIANO / MELITO – Il plesso centrale dell’Istituto Superiore Marconi di Giugliano era stato ritenuto da tempo non idoneo a causa di problemi strutturali. Dunque, per far sì che l’anno prossimo il personale scolastico e studentesco non si trovasse senza un luogo dove ospitare le lezioni, urgeva trovare una soluzione alternativa.

“Di concerto con i dirigenti e tecnici di Città Metropolitana, insieme al Comune di Melito, abbiamo trovato una sistemazione tampone. 𝐈𝐧𝐬𝐢𝐞𝐦𝐞 𝐚𝐥 𝐬𝐢𝐧𝐝𝐚𝐜𝐨 𝐋𝐮𝐜𝐢𝐚𝐧𝐨 𝐌𝐨𝐭𝐭𝐨𝐥𝐚 𝐞 𝐚𝐥𝐥𝐚 𝐝𝐢𝐫𝐢𝐠𝐞𝐧𝐭𝐞 Giovanna 𝐌𝐮𝐠𝐢𝐨𝐧𝐞 abbiamo effettuato sopralluoghi tecnici, per fortuna andati a buon fine, che consentiranno l’ospitalità del corpo studente e docente presso il plesso melitese della Sibilla Aleramo in via Sandro Pertini”, ha scritto su Facebook Salvatore Pezzella, Consigliere Comunale M5S di Giugliano in Campania.

L’annuncio del sindaco di Melito, Luciano Mottola

Abbiamo raccolto l’appello della Città Metropolitana che chiedeva un immobile per poter ospitare l’istituto superiore Guglielmo Marconi di Giugliano. Parliamo del terzo istituto professionale più grande della Campania che conta su una ricchissima offerta formativa: moda, produzione tessili, produzione audiovisiva, geometri, perito elettrico/elettronico, grafica, meccanica e  manutenzione mezzi di trasporto – scrive il primo cittadino – Abbiamo così effettuato i dovuti sopralluoghi con i tecnici dei due Enti e la dirigente del Marconi, Giovanna Mugione, intervallati da un tavolo tecnico in Città Metropolitana in presenza anche dell’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Giugliano e dei consiglieri metropolitani Salvatore Pezzella e Salvatore Cioffi.
Ottenendo parere favorevole ad ospitare il Marconi che avrà il suo ingresso in via Gandhi, mentre la scuola media Sibilla Aleramo conserverà l’accesso da via Pertini. A questo punto non ci resta che stipulare il contratto di comodato d’uso dell’immobile che precederà l’inizio dei lavori, in modo da permettere che gli studenti di media e superiori possano entrare in classe già nelle prime settimane dell’anno scolastico 2022/2023. Ah dimenticavo, il Comune non sborserà un solo euro, visto che gli interventi di riqualificazione dell’immobile scolastico saranno a carico di Città Metropolitana. Un immenso successo per la nostra città ed un grande traguardo raggiunto dalla mia amministrazione in soli 7 mesi”.