La tragedia delle due cugine travolte e uccise da un Suv: condannato a 7 anni il pirata della strada

La tragedia delle due cugine travolte e uccise da un Suv: condannato a 7 anni il pirata della strada

Nel sinistro hanno perso la vita Sara Rizzotto, di 26 anni e la cugina, Jessica Fragasso, di 20


PORDENONE – Una condanna a sette anni di reclusione per omicidio stradale, aggravato dall’omissione di soccorso, e fuga dal luogo dell’incidente: è la pena emessa oggi dal Gup del Tribunale di Pordenone nei confronti di Dimitre Traykov, di 61 anni, bulgaro, responsabile del tamponamento mortale, avvenuto il 30 gennaio scorso lungo la A28, ad Azzano Decimo, nel quale hanno perso la vita Sara Rizzotto, di 26 anni di Conegliano e la cugina, Jessica Fragasso, di 20, di Mareno di Piave.

La pena tiene conto dello sconto di un terzo grazie al rito abbreviato. Non è stata contestata la guida in stato di ebbrezza: il 61enne, dopo l’incidente, si era dato alla fuga a piedi ed era stato rintracciato solo alcune ore più tardi all’interno della sua abitazione. Aveva dichiarato di aver bevuto solo dopo il sinistro.