Mare in condizioni pessime a Napoli e Capri, le segnalazioni: “Occorre piano per limitare i vandali”

Mare in condizioni pessime a Napoli e Capri, le segnalazioni: “Occorre piano per limitare i vandali”

Chiesto monitoraggio ad Arpac e Capitaneria di Porto


NAPOLI – Siamo in prossimità delle vacanze estive e i cittadini napoletani hanno chiesto al Consigliere Borrelli un piano per combattere il problema riscontrato attraverso le loro stesse segnalazioni. La questione riguarda le pessime condizioni in cui versano le acque marine di Capri e Napoli.

La risposta del consigliere

“Chiesto ad Arpac e alla Capitaneria di Porto di monitorare. In estate serve un piano per combattere il diportismo selvaggio.”
Ci aspetta un’estate con temperature più calde del previsto come hanno già mostrato questi primi giorni di giugno. Sull’isola napoletana le condizioni in cui versano le acque del mare non sempre consentono di poter combattere il caldo bagnandosi.
Ecco le segnalazioni arrivate al Consigliere Regionale:

“Queste sono le condizioni in cui versano le acque del porto di Napoli in questo periodo, precisando che durante l’inverno la situazione è propria diversa. Lavoro ad Ischia e quindi prendo tutti i giorni il traghetto, ora è sempre così.”
Testimonianze anche sull’isola caprese :“Siamo a Marina Piccola a Capri. Ringraziamo sempre chi riduce il mare così.”

“Abbiamo segnalato la questione alla Capitaneria di Porto di Napoli e Capri e chiesto ad Arpac di monitorare le situazioni. Crediamo che durante il periodo estivo la Guarda Costiera e la Guardia di Finanza debbano intensificare i controlli e mettere a punto un piano per frenare il solito fenomeno del diportismo selvaggio che avviene soprattutto in prossimità delle coste.” – ha dichiarato Borrelli.