Mascherina al chiuso, torna l’obbligo in Campania: ecco in quali situazioni

Mascherina al chiuso, torna l’obbligo in Campania: ecco in quali situazioni

Il dispositivo di protezione torna negli uffici della Campania per personale ed utenti, ma non solo…


CAMPANIA – La mascherina al chiuso, tranne alcuni specifici luoghi, aveva smesso di essere obbligatoria già da un po’. Tuttavia, secondo quanto disposto da un’ordinanza emessa dal presidente della Regione, Vincenzo De Luca, l’obbligo torna, ma solo in determinati luoghi e a determinate condizioni. Innanzitutto, il dispositivo di sicurezza tornerà ad essere obbligatorio all’interno degli uffici della Regione.

Obbligo di mascherina: dove ecco rimane

Come si legge nell’ordinanza, il primo obbligo vero e proprio riguarda gli uffici della Regione Campania, dove personale e utenti dovranno continuare ad usare la mascherina fino al 30 giugno. In particolare rimane l’obbigo:

– su navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale; 2) treni impiegati nei servizi di trasporto ferroviario passeggeri; 3) autobus adibiti a servizi di trasporto di persone, ad offerta indifferenziata; 4) autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente; 5) mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale o regionale;
– per gli utenti e ai visitatori delle strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali, ivi incluse le strutture di ospitalità e lungodegenza, le residenze sanitarie assistite (RSA).
​- sui luoghi e negli ambienti di lavoro delle pubbliche amministrazioni, e nelle attività produttive, industriali e commerciali (ad es., bar, ristoranti, negozi ed attività commerciali), in tutti i casi di condivisione degli ambienti di lavoro, al chiuso o all’aperto.