Maturità: professore scopre un errore nella traccia su Pascoli

Maturità: professore scopre un errore nella traccia su Pascoli

Il docente: “Il Ministero ha scambiato il treno con il telegrafo”


BRESCIA – Un docente che insegna in una scuola superiore a Orzinuovi, nel Bresciano, ha scoperto un errore in una delle tracce proposte per il tema di italiano della prima prova della maturità, che si è tenuta ieri. Sotto accusa è finita la nota del ministero in merito al ‘femminil lamento’ di Pascoli.

“Il Ministero nella nota numero 8 della poesia di Pascoli ‘La via ferrata’ attribuisce il ‘femminil lamento’ citato dall’autore al fatto che i ‘fili del telegrafo emettono un suono che talora pare lamentosa voce di donna’ ha spiegato al Giornale di Brescia il professor Francesco Uberti. “In realtà non è così. Il lamento viene paragonato da Pascoli al treno e non al telegrafo” ha precisato il docente di italiano del liceo di Orzinuovi nel Bresciano.