Minorenni in scooter non si fermano all’alt: bloccati e denunciati dai Carabinieri

Minorenni in scooter non si fermano all’alt: bloccati e denunciati dai Carabinieri

Non si esclude il loro utilizzo, da parte di persone senza scrupoli, nella consegna di droga


scooter

TORRE ANNUNZIATA/CASTELLAMMARE DI STABIA – Hanno 15 e 14 anni, sono incensurati e dovranno rispondere all’autorità giudiziaria minorile di resistenza a pubblico ufficiale. I Carabinieri della sezione operativa della compagnia di Torre Annunziata stanno “osservando” le strade del rione popolare “Parco Penniniello” quando vedono sfrecciare uno scooter con a bordo i due ragazzi. I centauri indossano il casco e i militari gli intimano l’alt. Non si fermano nonostante il tentativo di catturare la loro attenzione con sirene e lampeggianti. Parte l’inseguimento che dura circa 1 chilometro e termina quando lo scooter scivola sull’asfalto. I carabinieri soccorrono i giovani fuggitivi che visitati nell’ospedale di Castellammare di Stabia ripotavano escoriazioni giudicate guaribili in 15 giorni.

I ragazzi, residenti nel parco popolare, sono stati denunciati e affidati ai rispettivi genitori. Non si esclude il loro utilizzo, da parte di persone senza scrupoli, nella consegna dello stupefacente. Indagini in corso da parte dei Carabinieri di Torre Annunziata.