Scoperta choc, donna trovata morta: era sepolta in una fossa

Scoperta choc, donna trovata morta: era sepolta in una fossa

Il corpo si trovava in una buca lunga due metri, larga un metro e profonda circa 50 centimetri


AOSTA –  Era sepolta in una fossa la donna di 30 anni trovata morta sul greto della Dora Baltea, alla periferia di Aosta. Il corpo si trovava in una buca lunga due metri, larga un metro e profonda circa 50 centimetri.

Sul posto si trova la polizia per svolgere i rilievi. La fossa è dietro la piscina comunale di Aosta. Vicino ci sono i resti di una specie di accampamento all’addiaccio. La procura intende disporre l’autopsia per stabilire le cause della morte della donna trovata morta nella tarda serata del 31 maggio. Al momento si esclude l’ipotesi del suicidio. Solo con il test del Dna si potranno avere maggiori dettagli.

Donna trovata morta ad Aosta, procura indaga per omicidio – La procura di Aosta ha aperto un fascicolo per omicidio in merito al ritrovamento di un cadavere di una donna nel tardo pomeriggio di ieri sull’argine della Dora, dietro la piscina di Aosta. Dai primi accertamenti non ci sono segni di violenza sul corpo della vittima, su cui sarà svolta l’autopsia. Il cadavere è stato trovato a seguito di una segnalazione alla polizia. Al momento la procura non esclude nessuna ipotesi.