Tragedia a Nola, famiglia vive in una palestra abusiva: morto un neonato di 8 mesi

Tragedia a Nola, famiglia vive in una palestra abusiva: morto un neonato di 8 mesi

Tre bambini erano già stati affidati ai servizi sociali a causa della tossicodipendenza dei genitori


NOLA – Tragedia al Rione Gescal di Nola dove un neonato di soli 8 mesi, Samuele, è deceduto per cause ancora in corso di accertamento. La notizia è riportata dal portale nolano “80035.it” che ha comunicato quanto accaduto tramite un post su facebook:

“Una situazione ai limiti dell’inverosimile, che da tempo era sotto gli occhi di tutti: due genitori tossicodipendenti e 6 figli da accudire. Tre di loro erano stati affidati dai servizi sociali del comune di Nola, gli altri, 3 𝑺𝒂𝒎𝒖𝒆𝒍𝒆 𝒅𝒊 8 𝒎𝒆𝒔𝒊, 𝒀𝒖𝒓𝒊 2 𝒂𝒏𝒏𝒊 𝒆 𝑻𝒐𝒏𝒊 3 𝒂𝒏𝒏𝒊,vivevano ancora con i genitori in una palestra abusiva adibita ad abitazione privata.

Tutti conoscevano la situazione, miriadi le segnalazioni inviate ai servizi sociali del comune bruniano fino ad arrivare ad oggi: una tragedia senza precedenti.

𝑽𝒊 𝒕𝒆𝒓𝒓𝒆𝒎𝒐 𝒂𝒈𝒈𝒊𝒐𝒓𝒏𝒂𝒕𝒊 𝒔𝒖𝒍𝒍𝒂 𝒔𝒊𝒕𝒖𝒂𝒛𝒊𝒐𝒏𝒆 𝒊𝒏𝒕𝒂𝒏𝒕𝒐 𝒄𝒊 𝒖𝒏𝒊𝒂𝒎𝒐 𝒊𝒏 𝒑𝒓𝒆𝒈𝒉𝒊𝒆𝒓𝒂 𝒑𝒆𝒓 𝒊𝒍 𝒑𝒊𝒄𝒄𝒐𝒍𝒐 𝑺𝒂𝒎𝒖𝒆𝒍𝒆 𝒎𝒐𝒓𝒕𝒐 𝒂 8 𝒎𝒆𝒔𝒊 𝒕𝒓𝒂 𝒍’𝒊𝒏𝒅𝒊𝒇𝒇𝒆𝒓𝒆𝒏𝒛𝒂 𝒅𝒆𝒍𝒍𝒆 𝒊𝒔𝒕𝒊𝒕𝒖𝒛𝒊𝒐𝒏𝒊, 𝒍𝒂 𝒍𝒆𝒏𝒕𝒆𝒛𝒛𝒂 𝒃𝒖𝒓𝒐𝒄𝒓𝒂𝒕𝒊𝒄𝒂 𝒆 𝒊𝒍 𝒅𝒊𝒔𝒊𝒏𝒕𝒆𝒓𝒆𝒔𝒔𝒆 𝒅𝒊 𝒅𝒖𝒆 𝒈𝒆𝒏𝒊𝒕𝒐𝒓𝒊 𝒄𝒉𝒆 𝒉𝒂𝒏𝒏𝒐 𝒑𝒓𝒆𝒇𝒆𝒓𝒊𝒕𝒐 𝒍𝒂 𝒅𝒓𝒐𝒈𝒂 𝒂𝒍𝒍𝒂 𝒗𝒊𝒕𝒂 𝒅𝒊 𝒖𝒏 𝒇𝒊𝒈𝒍𝒊𝒐”.