Tragico incidente a Giugliano: Marco, 25 anni, è morto carbonizzato dopo lo scontro frontale

Tragico incidente a Giugliano: Marco, 25 anni, è morto carbonizzato dopo lo scontro frontale

L’auto del giovane ha preso fuoco dopo l’impatto. Ci sono altri 3 feriti tra cui una 18enne in gravi condizioni ed una persona che non era all’interno dei due veicoli coinvolti


GIUGLIANO/POZZUOLI – Marco Merone aveva 25 anni ed è morto carbonizzato. Questa la tragica fine di un ragazzo di Pozzuoli nel tremendo impatto di questa mattina a Licola, in via San Nullo, territorio di Giugliano.

Lo scontro frontale è avvenuto nei pressi del noto bar  Champs Elysees tra una Renault Clio ed una Fiat Panda non ha lasciato scampo al 25enne  Marco Merone, di Pozzuoli, che era alla guida della Clio ed è morto sul colpo. All’interno della Fiat Panda c’erano 4 giovani. Nell’impatto è rimasta ferita gravemente una ragazza di 18 anni, ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, ed altri 2 giovani, che hanno riportato diversi traumi e lesioni, oltre ad un passante.

La più grave è stata intubata in codice rosso in condizioni critiche ed è stata trasferita dall’ospedale di Pozzuoli al Cardarelli di Napoli. Gli altri 3 feriti, che hanno riportato lesioni e traumi, sono ricoverati negli ospedali di Frattamaggiore, Giugliano e Pozzuoli.

Stando a quanto riferito da alcuni soccorritori, uno dei feriti non era all’interno di nessuna delle due auto. Pare, infatti, che stesse passeggiando lungo la strada quando è stato falciato da una delle due vetture. La salma del giovane deceduto è stata sequestrata per l’autopsia disposta dal magistrato di turno

Uno dei due veicoli, alimentato a Gpl, era esploso nell’impatto. Si tratta proprio della Renault Clio guidata da Marco Merone, che è così morto carbonizzato in un inferno di lamiere.

 

Si tratta del terzo decesso in pochi giorni per la stessa causa, incidente stradale, nel territorio di Giugliano dopo le morti dei 21enni Emanuele Svolazzo e Giuseppe Capodanno.