Tragico schianto nella notte a Giugliano: Giuseppe muore a 21 anni, ferite altre tre ragazze

Tragico schianto nella notte a Giugliano: Giuseppe muore a 21 anni, ferite altre tre ragazze

La Fiat 500 su cui viaggiavano si è ribaltata dopo lo schianto con il guardrail


GIUGLIANO – Alle 2:30 della scorsa notte, a pochissima distanza dall’altezza dell’uscita Giugliano-Casacelle, un grave incidente ha provocato la morte di un giovane di soli 21 anni, Giuseppe Capodanno. In auto con lui, altre tre ragazze sono rimaste feriti e sono ricoverate in ospedale. La Fiat 500 su cui viaggiavano – per cause in fase di accertamento, probabilmente anche a causa dell’asfalto reso scivoloso dalla pioggia – si è ribaltata dopo lo scontro con il guardrail.

Sul posto sono immediatamente giunti i soccorsi che con l’ausilio dei vigili del fuoco hanno tirato fuori i 4 ragazzi dalla vettura. Purtroppo, però, per Giuseppe, 21enne di Giugliano, non c’è stato nulla da fare. Le condizioni delle altre ragazze, invece, non sarebbero gravi.

I quattro giovani tornavano da una serata in discoteca e stavano per rientrare nelle loro abitazioni. Fatale il tragico schianto – che a soli 10 giorni di distanza dalla morte di Emanuele Svolazzo – si porta via un altro giovane di Giugliano di 21 anni, la stessa età della vittima dell’incidente dello scorso 30 maggio.

Giuseppe Capodanno era il nipote del noto fotografo Carlo Capodanno. Tutta la redazione porge a lui ed alla famiglia della vittima, le più sentite condoglianze.