Assurdo nella notte a via Tasso: batterie sparate a ridosso delle case. I residenti: “Non se ne può più”

Assurdo nella notte a via Tasso: batterie sparate a ridosso delle case. I residenti: “Non se ne può più”

Non di poco conto i danni alle abitazioni e alle strade. Il consigliere: “Davvero un pessimo modo di festeggiare in modo incivile e delinquenziale”


NAPOLI – Quella scorsa è stata una notte di follia a via Tasso a Napoli. Un festeggiamento che ha assunto le sembianze di una guerriglia urbana ad opera di una coppia, uomo-donna che ha acceso diverse batterie di fuochi d’artificio a bordo strada. Come documentato dal Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, che da anni denuncia e combatte il fenomeno dei fuochi selvaggi, lo sparo delle batterie, oltre aver quasi provocato un incidente stradale, ha danneggiato alcune abitazioni: muri anneriti e forati e vetri rotti. Un cittadino per pochi centimetri non è stato colpito da una scheggia. Un residente della zona è riuscito a fotografare l’uomo della coppia nell’atto di fuggire dopo aver innescato l’accensione dei fuochi pirotecnici.

GUARDA IL VIDEO

“Assurdo. Le batterie andate a fuoco hanno emanato fumo per ben due ore dopo lo scoppio inquinando l’aria. Davvero un pessimo modo di festeggiare in modo incivile e delinquenziale. Un’azione folle e cialtronesca. È intervenuta la Polizia dopo averla chiamata perché questi due sconsiderati hanno causato diversi danni e avrebbero potuto provocare altri dalle conseguenze drammatiche. Crediamo, grazie all’ausilio di alcune telecamere di videosorveglianza, di poterli beccare ed una volta fatto dovranno essere denunciati e puniti severamente.

Questo episodio è esplicativo di quanto sia pericoloso e fuori controllo lo sparo illecito dei fuochi d’artificio soprattutto se a manovrarli sono mani inesperte ed irresponsabili che ogni giorno causano danni, incendi e incidenti stradali. Per questo combattiamo tale fenomeno che va represso in maniera dura.”- ha dichiarato Borrelli.