Caldo record, domenica rinfresca: da lunedì una nuova ondata

Caldo record, domenica rinfresca: da lunedì una nuova ondata

Temperature senza grandi variazioni con valori nella media o di qualche grado sopra; massime pomeridiane per lo più comprese tra 30 e 34 gradi


ITALIA – Tregua dal caldo record e anomalo che ha stretto l’Italia nella sua morsa. Quello che ci aspetta domani e domenica sarà infatti un weekend meno rovente, con alcune eccezioni, come a Roma. Secondo l’ultimo aggiornamento del bollettino sulle ondate di calore del ministero della Salute, le città da bollino rosso (livello di allerta 3, il massimo), passeranno dalle 10 di oggi a 7 domani e a 4 domenica, la giornata più ‘fresca’ delle tre.

Intanto l’inizio della settimana, come riportato da Il Meteo. it, e dunque del mese di agosto vedrà condizioni di tempo stabile da Nord a Sud con venti di Maestrale che lunedì 1 agosto porteranno un’ulteriore lieve calo delle temperature nelle regioni meridionali.

Da martedì 2 agosto si profila il ritorno dell’Anticiclone Nord-Africano che dovrebbe determinare un nuovo rialzo termico al Centro-Nord che da mercoledì 3 potrebbe estendersi a tutta l’Italia dando inizio a una nuova ondata di calore, la quinta della stagione.

Lunedì 1 agosto avremo tempo in gran parte stabile e soleggiato; nelle ore centrali del giorno si formeranno un po’ di nubi sulle zone montuose con la possibilità di locali e brevi temporali sui rilievi di Calabria e Sicilia. Sulle Alpi il rischio di qualche piovasco sarà piuttosto basso ma non escluso nei settori orientali.

Temperature senza grandi variazioni con valori nella media o di qualche grado sopra; massime pomeridiane per lo più comprese tra 30 e 34 gradi con locali punte di 35-36 in Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna. Venti moderati di Maestrale su basso Adriatico, Puglia, Canale d’Otranto, Ionio settentrionale e orientale, venti deboli altrove. Mari: mosso l’Adriatico meridionale, il Canale d’Otranto e lo Ionio, un po’ mossi il Mare di Sardegna e il Canale di Sicilia, generalmente poco mossi o localmente calmi i restanti bacini.

Martedì e mercoledì saranno due giornate di sole in tutta Italia, tra giovedì e venerdì potrebbe tornare un po’ di instabilità al Nord, specialmente sulle aree montuose.