Campania, Paolo avverte dolori e va in ospedale: morto dopo il ricovero, aveva 45 anni

Campania, Paolo avverte dolori e va in ospedale: morto dopo il ricovero, aveva 45 anni

Lascia la moglie e figlia piccola oltre che un grande vuoto in quanti l’hanno conosciuto. Era un grande appassionato di calcio


PIEDIMONTE MATESE (CE) – E’ una morte sconvolgente quella che da diverse ore ha raggelato il comprensorio matesino. E’ venuto a mancare ad appena 45 anni Paolo D’Abbraccio, giovane padre di Piedimonte Matese, deceduto all’ospedale della sua città dove era ricoverato dalla scorsa settimana.

Paolo – come riportato da Edizione Caserta – aveva avvertito dei forti dolori addominali e si era recato al nosocomio del capoluogo matesino: stando a quanto emerso doveva essere operato di ernia ombelicale ma all’improvviso le sue condizioni sono precipitate fino al decesso avvenuto nei giorni scorsi.

I familiari hanno presentato denuncia alle autorità chiedendo di effettuare l’esame autoptico per accertare la causa del decesso. Dopo il test la salma è stata liberata per i funerali che saranno celebrati oggi alle 16 nella Basilica Santa Maria Maggiore di Piedimonte Matese.

Paolo lascia una moglie e una bimba e un grande vuoto in quanti l’hanno conosciuto. Era un grande appassionato di calcio e tifoso della squadra locale, il Matese che così lo ricorda sui social: “La societá Football Club Matese si stringe con affetto alla famiglia del nostro appassionato tifoso Paolo D’Abbraccio, prematuramente sottratto all’affetto dei suoi cari. Siamo certi che da lassù continuerá a tifare i nostri colori. Riposa in pace caro Paolo”.