Capri, domenica tragica: morti Gregorio, 19 anni, e Adam, precipitato in un dirupo

Capri, domenica tragica: morti Gregorio, 19 anni, e Adam, precipitato in un dirupo

Il primo è annegato nelle acque antistanti la spiaggia di Marina Grande, il secondo voleva raggiungere a piedi Villa Jovis, la domus imperiale di Tiberio che si trova in un punto impervio dell’isola


CAPRI – Un 19enne di Taranto è annegato mentre faceva il bagno nelle acque antistanti la spiaggia libera di Marina Grande a Capri.

Il giovane è stato soccorso da un altro bagnante e dai familiari.

Sul posto è intervenuto il personale del 118 e della Guardia Costiera di Capri. Vani sono stati i vari tentativi di rianimazione da parte del personale medico accorso sul posto.

La salma è stata trasportata all’ospedale Capilupi dell’isola, e in seguito trasferita a Napoli su ordine del magistrato, che ha disposto l’autopsia per accertare se le cause della morte sono dovute solo ad annegamento o correlate a qualche malore.

La vittima si chiamava Gregorio Pio Bucconi era una giovane promessa del pugilato.

MORTO ANCHE UN TURISTA STATUNITENSE

E’ stato individuato in fondo a un dirupo il corpo senza vita di Adam Gabriel Kreysar, turista statunitense di 56 anni del quale si erano perse le tracce a Capri sabato scorso.

L’uomo, nativo del Missouri, era in vacanza con la moglie ed altre tre persone a bordo di una imbarcazione che, proveniente da Viareggio, avrebbe dovuto proseguire via mare verso Positano.

Adam si era separato dal resto della comitiva sabato pomeriggio annunciando di voler raggiungere a piedi Villa Jovis, la domus imperiale di Tiberio che si trova in un punto impervio dell’isola. Da allora non aveva dato più notizie. Decine di persone hanno condotto ricerche per tutta la giornata di ieri, ma solo stamattina è stato trovato il cadavere del turista, evidentemente vittima di una caduta accidentale.

 Sono in corso le operazioni di recupero della salma.