Choc in politica: corruzione e appalti truccati, ai domiciliari sindaco di un Comune campano

Choc in politica: corruzione e appalti truccati, ai domiciliari sindaco di un Comune campano

Misura cautelare anche per un imprenditore e un tecnico


BENEVENTO – Arresti domiciliari per il sindaco di Pago Veiano (Benevento), Mauro De Ieso, per un imprenditore edile di Dugenta, e per un tecnico di loro fiducia, “per gravi indizi di colpevolezza in ordine alla commissione di più delitti di corruzione e turbata libertà degli incanti, volti ad agevolare e consentire l’aggiudicazione in favore di imprese riconducibili allo stesso imprenditore di due gare di appalto del valore complessivo di 5 milioni di euro.

La misura cautelare è stata eseguita dagli uomini della Guardia di Finanza di Piedimonte Matese (Caserta). Il provvedimento restrittivo è stato emesso dal gip del Tribunale di Benevento, su richiesta della locale Procura della Repubblica retta da Aldo Policastro, al termine di una complessa attività investigativa.