Cittadino danese si perde durante escursione, salvato

Cittadino danese si perde durante escursione, salvato

Intervento del Soccorso Alpino e Speleologico nel Napoletano


MAONTE FAITO – Il Soccorso Alpino e Speleologico della Campania è stato allertato nella serata di ieri per un disperso in zona Faito. L’uomo, un danese di 48 anni durante una escursione in zona ha perso gli occhiali e, non riuscendo a vedere bene, si è trovato in difficoltà ed ha sbagliato sentiero. Nonostante fosse illeso, non riusciva a ritrovare la strada ed ha, quindi, allertato i soccorsi, inviando anche la posizione. Immediata la partenza delle squadre tecniche e sanitarie del CNSAS, il Corpo di Soccorso, verso il Monte Faito. In particolare, i tecnici si sono diretti verso il sentiero 350 (che devia verso il 334 verso le tese di Piemonte). L’uomo è stato raggiunto dal Soccorso Alpino e Speleologico della Campania, grazie ad una calata in corda lungo un canalone al di sotto della chiesa di San Michele e, assistito dai tecnici e dai sanitari del CNSAS, è stato riportato in un luogo sicuro e poi riaccompagnato in albergo (a Castellammare) sempre dal CNSAS, visto che non c’era altra possibilità e non lo si voleva abbandonare di notte in quei luoghi. Alle operazioni hanno partecipato anche i Volontari del Faito.