Cucciolo lasciato in auto sotto il sole cocente a Melito: vigilesse lo salvano ed evitano la tragedia

Cucciolo lasciato in auto sotto il sole cocente a Melito: vigilesse lo salvano ed evitano la tragedia

Successivamente le agenti hanno provveduto ad identificare il proprietario dell’auto e autore della azione sconsiderata


MELITO – Il caldo di questi ultimi giorni, si sa, sta letteralmente facendo vittime, anche e soprattutto per quanto riguarda gli animali, randagi e non. Uno di questi, per fortuna, è stato tratto in salvo dall’azione di alcune vigilesse della Municipale di Melito, che grazie al loro buon cuore hanno evitato il peggio. A raccontare ciò che è accaduto è stato Luciano Mottola, sindaco di Melito, tramite un post su Facebook.

Il racconto del sindaco Luciano Mottola

“Un ringraziamento speciale alla Polizia Municipale di Melito, guidata dalla comandante Antonia Napolano, che intorno all’ora di pranzo di ieri ha messo in salvo un cagnolino, lasciato dal proprio padrone in auto sotto il sole cocente. Le agenti hanno notato il cucciolo, visibilmente affaticato, mentre chiedeva aiuto dall’interno di una vettura parcheggiata nell’area antistante il Comune. In pochi istanti sono riuscite a mettere in sicurezza il cagnolino che è stato immediatamente abbeverato e portato in una zona d’ombra. Successivamente è stato identificato il proprietario dell’auto e autore della azione sconsiderata, che soltanto grazie alla solerzia delle nostre agenti non si è trasformata in tragedia”, si legge.