Da domani via ai saldi estivi, le stime prevedono spese da 200 euro a famiglia

Da domani via ai saldi estivi, le stime prevedono spese da 200 euro a famiglia

I saldi estivi potranno rappresentare una vera opportunità, considerando il generale aumento dei costi


ITALIA – Ci siamo. Il conto alla rovescia per l’inizio dei saldi estivi è iniziato. Si parte oggi con la Sicilia che fa da apripista, poi da sabato 2 luglio via agli sconti in tutte le altre Regioni italiane a eccezione della Provincia autonoma di Bolzano dove si dovrà aspettare fino al 15 del mese.

Secondo le stime dell’Ufficio Studi di Confcommercio, quest’anno per l’acquisto di capi scontati ogni famiglia spenderà in media 202 euro – pari a 88 euro pro capite – per un valore complessivo di 3,1 miliardi di euro.

“Le stime di spesa media a famiglia per questi saldi estivi sono in leggero aumento rispetto allo scorso anno e corrispondono al ritorno del turismo nazionale ed internazionale soprattutto sulle coste e nelle città d’arte. I saldi estivi potranno rappresentare una vera opportunità, considerando il generale aumento dei costi e le previsioni di crescita dei listini delle prossime collezioni”, dice Giulio Fellonipresidente nazionale di Federazione Moda Italia-Confcommercio, commentando l’avvio degli sconti stagionali.

“Il settore tessile, abbigliamento, calzature e accessori, infatti, ha finora resistito all’incremento dei prezzi a fronte dell’importante crescita dei costi fissi aziendali per affitti, energia, carburanti, prodotti e servizi, dando alla clientela la possibilità di acquistare a prezzi veramente convenienti”, ha proseguito Felloni.

Fonte Rainews