Lite tra fedele e sacerdote per un’offerta, la Curia di Aversa: “Faremo chiarezza su quanto accaduto”

Lite tra fedele e sacerdote per un’offerta, la Curia di Aversa: “Faremo chiarezza su quanto accaduto”

La Diocesi ha voluto chiarire la propria posizione precisando che saranno presi provvedimenti secondo quanto previsto dagli organismi canonici


AVERSA – Sta facendo molto discutere nelle ultime ore un episodio accaduto martedì mattina ad Aversa, dove un sacerdote ed un fedele se le sono date di santa ragione all’esterno della chiesa. A quanto pare il fedele era il parente di un defunto di cui si era da poco celebrato il funerale. Al termine della funzione l’uomo si era recato in sacrestia per lasciare una donazione. Venticinque euro. Secondo quanto racconta la vittima, l’offerta sarebbe stata giudicata troppo bassa dal prete, che non ha mancato di farglielo notare. A quel punto la discussione è degenerata fino ad arrivare alle mani.

La Curia di Aversa, attraverso un comunicato ufficiale, ha voluto chiarire la propria posizione precisando che saranno presi provvedimenti secondo quanto previsto dagli organismi canonici.

Il comunicato della Diocesi

“In merito alla notizia ampiamente diffusa dagli organi di comunicazione circa una colluttazione avvenuta nella mattinata di ieri, nei pressi di una chiesa di Aversa, tra un Parroco ed un cittadino, la Diocesi di Aversa esprime il proprio rammarico per quello che è accaduto e attiva i propri organismi canonici deputati a fare piena luce sull’accaduto. Altresì esprimiamo vicinanza ad ogni persona che possa sentirsi lesa e si dichiara disponibile a continuare il dialogo già intrapreso per riportare serenità nella vita di tutti coloro che sono stati coinvolti nell’accaduto”.

LEGGI ANCHE

Choc ad Aversa, botte da orbi tra prete e fedele: l’offerta era troppo bassa