Lutto nella musica italiana: morto Tonino Cripezzi, cantante e tastierista dei Camaleonti

Lutto nella musica italiana: morto Tonino Cripezzi, cantante e tastierista dei Camaleonti

Il decesso, secondo le prime informazioni, sarebbe dovuto a cause naturali: un malore, nella notte, non gli avrebbe lasciato scampo


PESCARA – Antonio Cripezzi, cantante e tastierista dei Camaleonti, è stato trovato morto in una stanza di albergo di San Giovanni Teatino (Chieti). Il decesso, secondo le prime informazioni, sarebbe dovuto a cause naturali: un malore, nella notte, non gli avrebbe lasciato scampo.

Sul posto, lanciato l’allarme, sono intervenuti gli operatori del soccorso e i carabinieri. Cripezzi, 76 anni, in passato aveva già avuto problemi di salute. Ieri sera si era esibito con i Camaleonti al parco Villa de Riseis di Pescara. Dopo l’esibizione aveva cenato con lo staff e alcuni fan, poi era rientrato in albergo col resto del gruppo.

Tra i messaggi di cordoglio dei colleghi Mario Lavezzi –  ex componente e fondatore della band – è stato tra i primi a scrivere: “Il mio caro amico di una vita Tonino Cripezzi se ne è andato nel sonno. Non posso crederci- scrive su instagram- sono sconvolto dal dolore. Tornano in mente ii bei momenti vissuti insieme che terrò sempre nel mio profondo caro amico”.

Cripezzi, originario di Milano, è stato il pianista della storica band fin dalla fondazione, nel 1963. Nell’arco della loro lunghissima carriera, i Camaleonti hanno venduto oltre 20 milioni di dischi con l’aggiunta anche di quattro Dischi d’Oro.

FONTE: REPUBBLICA.IT