Napoli, contrasto agli ormeggi abusivi a Mergellina: l’intervento di Polizia di Stato e Guardia Costiera

Napoli, contrasto agli ormeggi abusivi a Mergellina: l’intervento di Polizia di Stato e Guardia Costiera

Nei guai due napoletani di 51 e 63 anni per deturpamento e imbrattamento di cose altrui


NAPOLI – Stamattina gli agenti del Commissariato San Ferdinando e personale della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Napoli hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio e della verifica sulla regolarità degli ormeggi, finalizzato al contrasto dei fenomeni di abusivismo sul demanio marittimo nello specchio d’acqua antistante la zona di Mergellina e del Molo Luise.

Nel corso dell’attività è stato accertato che era stato allestito un pontile completamente abusivo utilizzato per l’ormeggio di una imbarcazione da diporto nonché un gazebo utilizzato come base logistica per l’abusiva attività. Due napoletani di 51 e 63 anni sono stati denunciati per deturpamento e imbrattamento di cose altrui, invasione di terreni o edifici e, secondo quanto previsto dal Codice della Navigazione, per occupazione abusiva di spazio demaniale poiché avevano occupato un’area di 88 mq.