Napoli, spacca pezzi di vetro e aggredisce la gente: liberato subito dopo l’arresto

Napoli, spacca pezzi di vetro e aggredisce la gente: liberato subito dopo l’arresto

Il commerciante: “Adesso ho paura. Prima che se lo portassero via, mi ha minacciato dicendomi che ci saremmo rivisti presto”


NAPOLI – E’ stato rimesso in libertà subito dopo la convalida dell’arresto, il ghanese 22enne già noto alle forze dell’ordine, accusato, a Napoli, di lesioni aggravate e danneggiamento.

Il giovane, secondo quanto documentano le crude immagini del sistema di video sorveglianza di un negozio di via Caravaglios, nel quartiere Fuorigrotta, ha aggredito un tecnico che ripara computer, dopo avere sfondato la porta d’ingresso del negozio dove Antonio Scalera lavora per conto della Smart Service.

“Sono preoccupato, adesso ho paura, – ha detto Antonio – prima che se lo portassero via, mi ha minacciato dicendomi che ci saremmo rivisti presto”.

Il giovane, verosimilmente in uno stato di alterazione psicofisica, ha terrorizzato i commercianti di via Caravaglios, prima di aggredire con un pezzo di vetro Antonio Scalera che i sanitari hanno giudicato guaribile in 21 giorni. “Se quel grosso pezzo di vetro mi avesse colpito al collo, adesso non sarei qui a parlare dell’accaduto”.

FONTE ANSA