Terra dei fuochi, sindaci e vescovo preparano un esposto

Terra dei fuochi, sindaci e vescovo preparano un esposto

“Nonostante gli sforzi profusi nel corso degli anni, il fenomeno non si è arrestato”, ha detto sua eccellenza Angelo Spinillo


CASERTA – Un esposto sui roghi nella Terra dei fuochi sottoscritto dai sindaci dei territori interessati ed anche dal vescovo di Aversa mons. Angelo Spinillo: è l’iniziativa che verrà presentata domani in una conferenza stampa nel palazzo Ducale di Lusciano.

Ci saranno il sindaco Nicola Esposito, quelli dell’Agro Aversano e di diverse zone del napoletano, che insieme ai comitati ambientalisti sottoscriveranno un esposto che verrà consegnato alle Procure di Napoli e di Napoli Nord e ad altre autorità, “per chiedere indagini sul tema della “Terra dei Fuochi”.

“Nonostante gli sforzi profusi nel corso degli anni – si legge in una nota – per contrastare il doloroso e triste fenomeno di roghi dolosi di rifiuti, senz’altro pericolosi e nocivi, nei comuni insistenti nell’area Nord Napoli ed a Sud di Caserta, il fenomeno non si è arrestato. E’ di tutta evidenza che dietro questo fenomeno criminale si nasconde un mercato illegale di smaltimento dei rifiuti”.