Troppa gente sulla spiaggia di Ischia, tartaruga Caretta caretta rinuncia a nidificare e va via

Troppa gente sulla spiaggia di Ischia, tartaruga Caretta caretta rinuncia a nidificare e va via

La testuggine è stata circondata da una folla di curiosi che, pronti per video e foto, attendevano la deposizione


ISCHIA – Aveva deciso di deporre le uova sulla spiaggia di Sant’Angelo d’Ischia ma alla fine una tartaruga, della specie Caretta caretta, ci ha rinunciato probabilmente disorientata dalla folla di curiosi che si era subito radunata attorno ad essa.

Per questo il direttore dell’area marina Regno di Nettuno lancia un appello: “Si tratta di un nuovo episodio di avvicinamento alle spiagge dell’isola ma affinché la nidificazione vada a buon fine è necessario che le persone si tengano a distanza e non utilizzino flash e fonti luminose, avvertendo subito il nostro personale (sono attivi i numeri 338 4077563 – 380 3210452 – 081 5072801) e la guardia costiera” Lo scorso anno alla spiaggia della Chiaia a Forio nacquero in una notte alcune decine di tartarughe che, confuse dall’illuminazione dell’arenile, si diressero verso la strada e furono salvate dal guardiano di notte del lido Mattera che le portò in mare aperto con un pedalò.

Attualmente nell’ambito del progetto “Caretta in vista”, è attivo in questi giorni un servizio di monitoraggio sugli arenili dell’isola con personale dell’area marina protetta e volontari. Sulla questione si è espresso anche Fulvio Maffucci del Turtle Point della Stazione zoologica Anton Dohrn: “Comprendiamo la meraviglia che una tartaruga marina in spiaggia genera ma è necessario ricordare che si tratta di animali estremamente sensibili al disturbo. Schiamazzi, luci, flash e la vicinanza delle persone sono tutti fattori che spaventano la femmina e le fanno rapidamente abbandonare la spiaggia senza deporre le uova.

Lanciamo un appello – prosegue Maffucci – a tutti coloro che usano i nostri litorali in questa estate torrida: abbiate rispetto del mare e dei suoi abitanti. Se vedete una tartaruga in spiaggia, allertate subito le autorità competenti e soprattutto non avvicinatevi, non illuminatela e non fate foto con il flash. Godetevi lo spettacolo che la natura vi offre, lasciandole la possibilità di deporre il suo prezioso carico di uova.

FONTE ANSA