Vaiolo delle scimmie, come si trasmette e quali sono i sintomi

Vaiolo delle scimmie, come si trasmette e quali sono i sintomi

L’Oms lo ha dichiarato Emergenza Sanitaria Globale


MONDO – L’Oms lo ha dichiarato emergenza sanitaria globale dopo i migliaia di casi registrati in tutto il mondo. Ma cosa sappiamo di questo nuovo virus? E soprattutto, come si trasmette e quali sono i sintomi?

Dall’inizio di maggio al 7 luglio sono stati segnalati casi di Mpx in 26 paesi dell’Ue e dello Spazio Economico Europeo (4.908 casi). Nell’epidemia attuale nei paesi non endemici la maggior parte dei casi è stata identificata nei maschi tra 18 e 50 anni, principalmente in Msm (men who have sex with men).

COME SI TRASMETTE

Il virus non si trasmette facilmente da persona a persona. La trasmissione umana avviene principalmente tramite il contatto con materiale infetto proveniente dalle lesioni cutanee o con oggetti contaminati, oppure il contatto prolungato faccia a faccia (attraverso droplets respiratori). Nell’epidemia in corso, i dati finora disponibili e la natura delle lesioni in alcuni casi suggeriscono che la trasmissione possa essere avvenuta durante rapporti intimi.

Nell’uomo si presenta con febbre, dolori muscolari, cefalea, rigonfiamento dei linfonodi, stanchezza e manifestazioni cutanee quali vescicole, pustole, piccole croste. La malattia generalmente si risolve spontaneamente in 2-4 settimane con adeguato riposo e senza terapie specifiche; possono venir somministrati degli antivirali quando necessario. Fino a questo momento la maggior parte dei casi ha avuto sintomi lievi con un decorso benigno. Tuttavia, il vaiolo delle scimmie può causare una malattia più grave soprattutto in alcuni gruppi di popolazione particolarmente fragili quali  bambini, donne in gravidanza e persone immunosoppresse.