Campania, rissa tra famiglie rom: esploso un colpo di pistola, polizia sul posto

Campania, rissa tra famiglie rom: esploso un colpo di pistola, polizia sul posto

A Casoria altri 2 giovani della stessa etnia sono stati sorpresi mentre versavano lastre d’amianto in strada


AVELLINO/CASORIA – Ieri, nel quartiere popolare di contrada Quattrograna ad Avellino, è scoppiata una rissa tra famiglie di etnia rom. Nel corso della zuffa è stato anche esploso  un colpo di pistola. Si trattava, fortunatamente, come sottolineato dal Fatto vesuviano, di una scacciacani, che poi è stata ritrovata dagli agenti della polizia intervenuti sul posto. Danneggiata anche una vettura. Ancora poco chiari i motivi alla base della lite. Paura tra i residenti della zona che hanno allertato gli agenti della Questura del capoluogo irpino. Indagini in corso finalizzate a individuare i responsabili di quanto accaduto.

Sempre rom, ma a Casoria

Hanno 22 e 15 anni i giovani di origini rom denunciati dai Carabinieri della stazione di Afragola durante un servizio di controllo del territorio, organizzato per contrastare i reati ambientali. Sono stati sorpresi in via San Salvatore, nella città di Casoria, immediatamente dopo aver sversato in strada alcune lastre di amianto.