Choc a Latina, bimba di 2 mesi chiusa in auto al caldo: è positiva alla Cocaina

Choc a Latina, bimba di 2 mesi chiusa in auto al caldo: è positiva alla Cocaina

Alla madre erano già stati tolti 4 figli


LATINA – Una storia assurda quella che arriva da Borgo Montello, frazione di Latina dove una piccola di 2 mesi è stata salvata dai carabinieri dopo essere rimasta chiusa in auto sotto al sole cocente. I genitori erano impegnati in una discussione ed hanno lasciato la piccola in auto con i finestrini chiusi.

Il tribunale per i minorenni di Roma ha emesso nei confronti dei due, un 40enne e una 38enne con precedenti penali, un decreto di urgenza per sospendere la responsabilità genitoriale.

Secondo una prima ricostruzione, i due sono stati visti discutere dalla commessa di un negozio che si è accorta che, in auto, la piccola piangeva con i finestrini chiusi. La donna ha immediatamente chiamato i carabinieri e i soccorritori del 118, che hanno trasferito la bambina d’urgenza all’ospedale Goretti di Latina.

Qui fortunatamente è stato constatato che la piccola non era in pericolo di vita. Tuttavia, ieri le analisi in ospedale hanno mostrato che la bimba è risultata positiva alla cocaina. La bimba, dopo qualche giorno di osservazione in ospedale, verrà affidata ad un istituto su decisione del tribunale per i minorenni di Roma.

La piccola di due mesi è risultata positiva alla cocaina: l’avrebbe assunta prendendo il latte materno.