Choc a Napoli, trovato scheletro umano nel cantiere dell’ospedale

Choc a Napoli, trovato scheletro umano nel cantiere dell’ospedale

Le ossa sono state trasportate al Policlinico Federico II


NAPOLI – E’ stato ritrovato nel cantiere dell’ospedale Ascalesi, nel quartiere Forcella, uno scheletro umano. La macabra scoperta è stata fatta nella tarda mattinata di oggi: mentre erano in corso i lavori di scavo, gli operai  hanno scoperto le ossa umane e hanno estratto uno scheletro quasi completo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione Borgoloreto per l’avvio delle indagini.

Le ossa sono state trasportate al Policlinico Federico II, dove verranno sottoposte ad accertamenti per capire se sia di epoca recente o se risalente a parecchi anni fa. Con tutta probabilità, stando allo stato di conservazione e alle condizioni in cui è stato rinvenuto, potrebbe essere quello che resta di una sepoltura di decine o a centinaia di anni fa, quando l’ospedale era ancora un monastero: col tempo la bara, o comunque la struttura di sepoltura, potrebbe essersi distrutta lasciando le ossa scoperte. Ulteriori controlli, secondo quanto riporta Fanpage, sono in corso nella zona del ritrovamento per verificare che non ci siano altri resti umani.