Choc in Campania, uomo muore dopo intervento al cuore: aveva 15 cm di garza in corpo

Choc in Campania, uomo muore dopo intervento al cuore: aveva 15 cm di garza in corpo

Sono cinque i medici indagati


SALERNO – Una morte finita sotto i riflettori della Procura della Repubblica di Salerno quella di Umberto Maddolo, 62enne di Capaccio Paestum deceduto all’ospedale San Giovanni di Dio – Ruggi d’Aragona di Salerno in seguito ad un intervento al cuore. L’uomo aveva avuto un malore dopo l’operazione, che lo ha stroncato: i familiari, che denunciarono la vicenda, erano riusciti ad ottenere la riesumazione della salma, che ha portato a scoprire che nel corpo c’era una garza di 15 centimetri. Una circostanza che ha spinto anche gli investigatori ad investigare sul caso in maniera celere.

La Procura di Salerno, secondo quanto riporta Fanpage, ha quindi iscritto nel registro degli indagati cinque medici, tra cui il dottor Enrico Coscioni, primario di Cardiochirurgia dell’ospedale San Giovanni di Dio – Ruggi d’Aragona. Le ipotesi contestate ai cinque indagati sono, a vario titolo, omicidio colposo e responsabilità colposa per morte o lesioni personali in ambito sanitario in concorso. Sequestrate anche le cartelle cliniche relative a Umberto Maddolo.