Choc in vacanza, tenta di accendere un zampirone per le zanzare: bambina ustionata

Choc in vacanza, tenta di accendere un zampirone per le zanzare: bambina ustionata

La piccola è ricoverata all’ospedale Cardarelli di Napoli


PAESTUM – Bambina di 9 anni è rimasta ustionata dopo aver tentato di accendere uno zampirone per allontanare le zanzare. I fatti sono avvenuti nel pomeriggio di ieri in località di Capaccio Paestum.

Stando ad una prima ricostruzione la piccola si trovava con i genitori nel giardino di una villetta a pochi passi dal litorale, dove stava trascorrendo qualche giorno di vacanza.  La presenza di insetti l’ha portata a tentare di accendere uno zampirone. Viste le difficoltà ha provato ad aiutarsi con dell’alcool. Un ritorno di fiamma, però, ha investito in pieno la bimba, rimasta ustionata.

Le urla hanno attirato l’attenzione dei genitori che hanno fatto scattare l’allarme al 118. Con un’ambulanza è stato disposto il trasferimento in codice rosso presso l’ospedale di Battipaglia. Da qui, dopo un primo controllo, si è deciso di trasportarla con un’eliambulanza presso l’ospedale di Cardarelli di Napoli che ha un reparto attrezzato proprio per gli ustionati. La piccola ha ustioni su quasi il 40% del corpo ma per fortuna non è in pericolo di vita.