“Correte qui si ammazzano”, lite tra gestori e clienti di un hotel: rissa sedata dagli agenti

“Correte qui si ammazzano”, lite tra gestori e clienti di un hotel: rissa sedata dagli agenti

Gli agenti sono intervenuti a seguito di una chiamata fatta da un commerciante


ISCHIA – Rissa in hotel a Forio d’Ischia, turisti sostenevano di essere stati truffati e che poi sono stati risarciti dalla struttura. I fatti sono avvenuti domenica scorsa, stando a quanto raccontato da diversi media dell’isola: sembra che diverse famiglie  una volta arrivate presso l’albergo designato non abbiano trovato la struttura che si aspettavano e che avevano visionato in sede di prenotazione del soggiorno, ma un’altra e con servizi diversi da quelli attesi.

Così poco prima della mezzanotte sono cominciate le urla, poi si venuti alle mani. Sono stati alcuni cittadini a chiamare il 113 e chiedere l’intervento della Polizia. “Correte, c’è una massa di persone che litigano e urlano, qua si ammazzano pure”, questa la registrazione di una chiamata resa nota dal quotidiano Il Mattino.

LA RICOSTRUZIONE DEGLI AGENTI

Grazie all’intervento degli agenti, coordinati dal vice questore Ciro Re, è stato possibile ricostruire la vicenda: una decina di famiglie sostenevano di aver pagato un’agenzia di viaggi per un soggiorno in un albergo completamente diverso da quello che poi si sono trovati davanti. Non sarebbe la prima volta, inoltre, che la struttura in questione si trovi al centro di polemiche di fatti analoghi. Il caos si provocherebbe a causa delle modalità di promozione e vendita di pacchetti low cost, con la cattiva gestione degli overbooking. Un problema noto, dunque, ma che non è mai stato risolto a monte andando a disciplinare la materia.