Due italiani trovati morti in albergo a New York

Due italiani trovati morti in albergo a New York

Le vittime, 38 e 48 anni,erano soci in affari. Al momento non si conoscono le cause della morte


NAZIONALE – Due italiani, originari di Rovigo, sono stati trovati morti in un albergo a New York. La notizia è stata comunicata dal Consolato italiano al comando dei Carabinieri di Rovigo.

Non si conoscono al momento le cause della morte dei due connazionali, che avevano 38 e 48 anni. Erano soci in affari, nel settore dell’arredamento, i due italiani trovati morti in un albergo di New York. La scoperta dei due corpi sarebbe avvenuta mercoledì mattina, ma sarebbe arrivata in Italia solo oggi, tramite il Consolato italiano nella metropoli statunitense.

Il più giovane, Luca Nogaris, 38enne, era un artigiano, mentre Alessio Picelli, 48 anni, era un arredatore d’interni. Sarebbero stati a New York per motivi di lavoro. La polizia newyorkese non seguirebbe come pista principale quella di una morte violenta.