Elezioni nel collegio Giugliano, Antonio Dell’Aquila capolista al Senato: “Nei moderati approdo naturale”

Elezioni nel collegio Giugliano, Antonio Dell’Aquila capolista al Senato: “Nei moderati approdo naturale”

Partita apertissima per l’avvocato penalista che punta a Palazzo Madama


Il collegio Giugliano in Campania aggrega 30 comuni dell’area posta a nord del capoluogo di regione. Oltre alla località da cui deriva il nome del collegio, numerosi sono i comuni che si distinguono per numero di residenti come ad esempio, tra gli altri, Pozzuoli, Casoria, Afragola e Marano di Napoli. Tra i candidati di questo collegio, tra i più importanti anche per decretare il risultato elettorale regionale, spicca l’avvocato penalista Antonio Dell’Aquila (candidato nella circoscrizione Campania 01) già capogruppo consiliare dell’allora PdL a Giugliano.

Dell’Aquila guida il listino di Noi Moderati, formazione centrista in appoggio al centrodestra. È al primo posto del listino e se il partito supererà la clausola di sbarramento del 3%, sarà suo il seggio a palazzo Madama. La partita è aperta ed è tutta da giocare contro big del calibro di Berlusconi, Renzi, Franceschini e la Bonino.

Potrei dire che si tratta di un mio rientro sulla scena politica – dichiara l’avvocato Dell’Aquila – ma non è così perché in realtà dalla politica non mi sono mai allontanato.

Seppure non in prima persona non ho mai fatto mancare il mio contributo a quanti impegnati in questa meravigliosa arte mi chiedevano, immeritatamente, un sostegno in termini di idee e di progetti politici .

La mia attuale candidatura nella casa dei moderati costituisce un approdo naturale per la mia impostazione politica ispirata ai principi e valori del cattolicesimo liberale a sostegno della coalizione di centrodestra area politica nella quale milito ormai da sempre.

Al voto il 25 settembre, due giuglianesi capilista al Senato: Castellone per M5S e Dell’Aquila per Noi Moderati