Lite sfocia nel sangue a Napoli: arrestato un 18enne per tentato omicidio

Lite sfocia nel sangue a Napoli: arrestato un 18enne per tentato omicidio

L’indagato, durante la colluttazione, avrebbe estratto un coltello a farfalla ferendo con cinque fendenti al torace la vittima


assassino coltellate

NAPOLI – Stamattina personale della Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare che dispone la misura degli arresti domiciliari, emessa dal GIP del Tribunale di Nola, su richiesta della Procura della Repubblica di Nola, nei confronti di MONDA Nunzio, 18enne, per il tentato omicidio di un suo coetano.

Il pomeriggio del 4 luglio 2022 l’indagato ha avuto una lite per futili motivi con un suo coetaneo. Qualche ora più tardi i giovani si sono incontrati nuovamente, ne è nata una colluttazione, cui hanno partecipato anche altri ragazzi, durante la quale l’indagato avrebbe estratto un coltello a farfalla ferendo con cinque fendenti al torace la vittima, per poi darsi alla fuga. La persona offesa è stata ricoverata in prognosi riservata presso l’Ospedale Monaldi di Napoli per “versamento pericardico pretamponante in seguito a lesioni multiple all’emitorace sinistro” e dopo essere stata sottoposta ad intervento chirurgico è stata dimessa il 15 luglio 2022.

Il provvedimento eseguito è una misura cautelare, disposta in sede di indagini preliminari, avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione, e i destinatari della stessa sono persone sottoposte alle indagini e quindi presunti innocenti fino a sentenza definitiva.