Napoli, da parcheggiatore abusivo a volontario per migliorare la città grazie al reddito di cittadinanza

Napoli, da parcheggiatore abusivo a volontario per migliorare la città grazie al reddito di cittadinanza

Borrelli: “Paolo Maisto è un esempio da seguire, in tv dovrebbe andare lui e non i cialtroni che voglio il posto fisso senza lavorare”


NAPOLI – “Paolo Maisto è un cittadino napoletano che da quando ha ricevuto il reddito di cittadinanza ha cambiato vita. Da parcheggiatore abusivo è diventato, in maniera del tutto spontanea, un volontario e tutti i giorni si impegna per migliorare le condizioni di vivibilità della nostra Napoli. Anche oggi, 25 agosto, Paolo si è rimboccato le maniche e armato di guanti, scopa e sacchi dell’immondizia ha ripulito via San Gennaro ad Antignano, dove si trova l’ingresso della Asl Napoli 1 Vomero-Arenella.

E’ lì che l’ho raggiunto per complimentarmi personalmente per le iniziative che intraprende in completa autonomia. Stamattina ha dedicato il suo tempo a una strada abbandonata, piena di erbacce e rifiuti di ogni genere che grazie e lui finalmente si presenta davvero pulita, così come non la vedevamo da anni. Questo è un esempio da seguire.

Lui dovrebbe essere intervistato e invitato in studio dalle televisioni nazionali e non i cialtroni che vogliono il reddito o il posto fisso senza fare nulla, senza dare il loro contributo alla società. Credo che tutti i percettori del reddito di cittadinanza dovrebbero essere come Paolo, pronto ad abbandonare le scelte sbagliate fatte in passato appena ha ricevuto un aiuto dallo stato, pronto a dare il suo contributo per far crescere la città, pronto nel mettersi a disposizione del bene comune.

Così il reddito funziona davvero”. Questo quanto dichiarato dal consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli.

IL VIDEO

(2) Facebook