Napoli, poliziotti aiutano a partorire una donna: lei chiama il piccolo come uno dei due

Napoli, poliziotti aiutano a partorire una donna: lei chiama il piccolo come uno dei due

I due si erano precipitati all’interno del palazzo dove, su un pianerottolo, c’era la ragazza in procinto di partorire e l’hanno soccorsa


NAPOLI – “Marco dorme tranquillo tra le braccia sicure di Marco. La mamma ha deciso di chiamarlo come il poliziotto che l’ha soccorsa mentre stava per partorire. Sono stati Luca e Marco del commissariato San Ferdinando di Napoli a prestarle le prime cure Auguri!”. Con questo post sull’account Twitter ufficiale, la Polizia di Stato ha voluto omaggiare Luca e Marco, che hanno soccorso una donna in pericolo di vita che stava per dare alla luce il suo piccolo, poi chiamato, appunto, Marco, come uno dei due angeli che le hanno salvato la vita.

La storia è stata raccontata qualche giorno fa, via social, anche dalla Questura di Napoli. Questo il post:

“Ieri è nato Marco, che porta il nome dell’agente di polizia che ha aiutato sua madre, in preda a forti dolori, a raggiungere quanto prima l’ospedale più vicino. Erano quasi le due di notte quando i poliziotti Marco e Luca del Commissariato San Ferdinando si trovavano in via Pallonetto a Santa Lucia ed hanno udito le urla di una donna provenienti da un appartamento poco distante. Si sono precipitati all’interno del palazzo dove, su un pianerottolo, c’era una ragazza in procinto di partorire. L’hanno confortata e, in attesa di personale del 118 , l’hanno accompagnata in strada scortandola fino in ospedale. Oggi sono ritornati a salutarla perché l’amicizia è una cosa seria”.

LA FOTO: