Napoli, rapina in un ostello. La titolare: “Forze dell’ordine hanno risposto dopo 35 minuti”

Napoli, rapina in un ostello. La titolare: “Forze dell’ordine hanno risposto dopo 35 minuti”

“La città ha bisogno urgentemente di un nuovo piano sicurezza: più agenti per le strade ed una rete di videosorveglianza rinforzata”, dice il consigliere Borrelli


NAPOLI – Furti e rapine anche in pieno giorno, anche nel cuore della città. Napoli è da tempo in balia di criminali e delinquenti.  Domenica 28 agosto a farne le spese è stato un ostello di Piazza Santa Maria La Nova dove un uomo dopo essersi introdotto nella struttura ricettiva, con in testa un casco, ha portato via il contante dal registratore di cassa.

A raccontare la vicenda è il titolare della struttura che si è rivolto al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli:

“Noi non abbiamo molti contanti perché da noi pagano tutti con la carta e quel che avevamo ce l’ha portato via. Poi prima di andare a fare la denuncia siamo andati a vedere se trovavamo qualche traccia di questo elemento ed abbiamo ritrovato anche il motorino che però è risultato rubato. La cosa assurda è che dopo essere stati rapinati ho cominciato a chiamare il numero di emergenza alle 15 e 05 mi hanno risposto alle 15 e 40…35 minuti dopo una follia.”.

“La città ha bisogno urgentemente di un nuovo piano sicurezza: più agenti per le strade ed una rete di videosorveglianza rinforzata. Criminali e delinquenti stanno tenendo sotto scacco la popolazione, commercianti, imprenditori e turisti. Ora si devono mettere le forze dell’ordine in condizione di essere più reattive, efficaci e forti per combattere la criminalità e proteggere la città. Infine servono condanne certe. Troppo spesso questi delinquenti una volta presi escono subito dal carcere”- ha dichiarato Borrelli.

CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO