Romeo ucciso mentre attraversava la strada, automobilista risultato positivo alle droghe: rischia il linciaggio

Romeo ucciso mentre attraversava la strada, automobilista risultato positivo alle droghe: rischia il linciaggio

Il piccolo era orfano del padre da alcuni anni


TERRACINA/ NAPOLI – Una vera tragedia quella successa nella tarda serata di venerdì 5 agosto, una scena che nessuna mamma dovrebbe vivere davanti ai suoi occhi: Romeo ucciso a 11 anni mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali.

Romeo Golia, orfano di padre, si trovava con la mamma e le sue zie stava attraversando la strada sulle strisce pedonali, a Terracina, lì dove l’Appia costeggia la spiaggia tra il Pisco Montano e il mare. Il ragazzino è stato travolto da una macchina che sfrecciava a tutto gas ed è volato sull’asfalto. Dodici ore dopo è morto in un letto del Bambino Gesù, a Roma, dove era stato trasferito nel disperato tentativo di salvargli la vita. Alla guida dell’auto un ragazzo di Fondi, 18 anni compiuti da poco, il giovane è stato salvato dal linciaggio dalla polizia.

I FATTI 

Erano le 23 circa quando il piccolo con i suoi familiari, dopo aver cenato al ristorante la Capannina, si stavano recando in spiaggia per fare una passeggiata sul lungomare. Stavano attraversando la strada sulle strisce quando è sopraggiunta ad alta velocità una Volkswagen Polo che ha preso in pieno Romeo che sotto gli occhi della mamma e delle zie vola sull’asfalto. La scena è terribile. I primi soccorritori capiscono che i traumi riportati nell’impatto sono devastanti.

LE CONDIZIONI E LA MORTE DI ROMEO

I sanitari,  del 118 lo stabilizzano e lo caricano sull’automezzo. Viene trasferito al bambino Gesù di Roma, ma  è già in coma. Una corsa contro il tempo risultata purtroppo vana, per il piccolo non c’è più nulla da fare. Alle 11 di ieri mattina viene dichiarato il decesso, i familiari hanno acconsentito alla donazione degli organi.

LEGGI ANCHE

Vacanza si trasforma in tragedia, bambino di Napoli investito da un’auto: muore davanti agli occhi della madre