Ruba una bottiglia di champagne da 300 euro in un supermercato di Casoria: ladro incastrato dalle telecamere

Ruba una bottiglia di champagne da 300 euro in un supermercato di Casoria: ladro incastrato dalle telecamere

I commercianti sono esasperati


CASORIA – Furto all’interno del supermercato DO DE CA’ di Casoria, uomo entra all’interno dell’esercizio commerciale e porta via una bottiglia di champagne da 300 euro senza pagarla. Da come si vede dalle telecamere di videosorveglianza, l’uomo prima apre una vetrinetta contenente champagne, ne estrae una bottiglia e la appoggia su uno scaffale. Pochi minuti dopo, la prende e la porta fuori dal negozio senza pagarla. I proprietari sono esasperati da questi crimini che sono ormai diventati quotidiani.

“Il proprietario di un supermercato di Casoria ci ha inviato delle immagini, registrate dal circuito di videosorveglianza, che riprendono un uomo che prima apre una vetrinetta contenente champagne, ne estrae una bottiglia e la appoggia su uno scaffale. Pochi minuti dopo, la prende e la porta fuori dal negozio senza pagarla. Con un solo colpo i titolari hanno subito un danno di circa 300€ euro. I commercianti sono esasperati. Ogni giorno, in ogni parte di Napoli e provincia, si commettono rapine, scippi, furti, estorsioni, atti violenti e intimidatori. Chi lavora onestamente non riesce più a far fronte a tutte queste difficoltà e si sente oppresso dall’insicurezza in cui la criminalità sta semplicemente sguazzando. Questo supermercato solo un mese fa ci aveva segnalato un altro furto, protagonista un signore che aveva ben pensato di riempire il carrello con delle confezioni di tonno in scatola, portate via gratis dopo aver eluso i controlli alla cassa. Oggi, invece, questo farabutto si è appropriato di una bottiglia di champagne, rendendo subito chiare le sue intenzioni. Rubare una bottiglia da 300 euro è un gesto vergognoso commesso da un ‘professionista’ per arricchirsi. Non era certo un furto dovuto al bisogno o alla fame, che in ogni caso non sarebbe minimamente giustificabile. Questi criminali devono subire pene certe è severe, perché altrimenti continueranno a distruggere l’economia del territorio, continueranno a colpire i piccoli imprenditori che con sudore e fatica tutti i giorni alzano la saracinesca del proprio esercizio commerciale. La sicurezza di chi lavora onestamente va garantita se non vogliamo vedere strade deserte perché, prima o poi, tutti andranno via per disperazione e Napoli sarà solo in mano ai delinquenti”. Questo il commento di Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde.