Uomo in coma ad Avellino, nessun incidente sul lavoro: è stato vittima di un agguato e poi pestato

Uomo in coma ad Avellino, nessun incidente sul lavoro: è stato vittima di un agguato e poi pestato

L’uomo infatti non figurerebbe tra gli operai che hanno preso parte ai lavori e inoltre pare che il cantiere in cui è stato trovato fosse fermo da diverse settimane


AVELLINO – Attualmente ricoverato in coma all’ospedale Moscati di Avellino, un 51enne è stato ritrovato in una pozza di sangue ai piedi di un’impalcatura, ieri mattina. Inizialmente si riteneva fosse stato vittima di un infortunio sul lavoro ma pare che la vicenda sia più complicata, visto l’emergere di nuovi particolari. L’uomo infatti non figurerebbe tra gli operai che hanno preso parte ai lavori e inoltre pare che il cantiere in cui è stato trovato fosse fermo da diverse settimane.

Esclusa la pista dell’incidente sul lavoro, gli inquirenti propendono verso l’ipotesi che la vittima sia stata brutalmente aggredita. Tracce di sangue sono state ritrovate anche sul muro dello stabile, in via Santoli, quartiere Valli, non lontano dall’abitazione in cui viveva il 51enne.  Le sue condizioni sono apparse subito molto gravi, tanto che appena arrivato in ospedale è stato posto in coma farmacologico. I sanitari non hanno ancora sciolto la prognosi, segno che l’uomo sia ancora in pericolo di vita.