Lutto nel Casertano: Antonio “500” muore a 47 anni, era capopattuglia della festa di Sant’Antuono

Lutto nel Casertano: Antonio “500” muore a 47 anni, era capopattuglia della festa di Sant’Antuono

E’ stato stroncato da un cancro. Domani pomeriggio si svolgeranno i funerali


PORTICO DI CASERTA (CE) – Lutto a Portico di Caserta per la scomparsa a 47 di Antonio Guida, detto ‘500’, uno dei capipattuglia più conosciuti della festa di Sant’Antuono. Guida – come riportato da Edizione Caserta – era ricoverato all’ospedale di Marcianise e si è arreso al male del secolo dopo una strenua lotta. C’è grande cordoglio in queste ore nella cittadina. Tanti i messaggi che stanno arrivando al fratello Salvatore a sua volta conosciuto nel settore per essere uno dei bottari di riferimento del maestro Enzo Avitabile.

Questo ricordo del sindaco Giuseppe Oliviero:

Oggi ci lascia Antonio Guida, per tutti noi “cinquecento”. Capobattuglia (capocarro) storico che da decenni ha contribuito a portare avanti la tradizione, cercando di conservarne le sue radici. Un ragazzo che ha nutrito da sempre la passione per la nostra festa di Sant’Antuono”.

I funerali di Antonio Guida si terranno domani pomeriggio alle 16 nella chiesa di San Marcello nella frazione Musicile. La salma giungerà dall’ospedale di Marcianise: lascia il fratello Salvatore.