Afragola, evade dai domiciliari ed aggredisce gli agenti con cocci di vetro: arrestato

Afragola, evade dai domiciliari ed aggredisce gli agenti con cocci di vetro: arrestato

Una volta accompagnato al Commissariato, ha proseguito nella sua condotta continuando ad inveire contro i poliziotti e contro il personale del 118 giunto sul posto


AFRAGOLA – Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato di Afragola hanno effettuato un controllo presso l’abitazione di una persona sottoposta alla detenzione domiciliare per reati in materia di stupefacenti e contro il patrimonio.

I poliziotti, giunti sul posto, hanno notato  all’esterno dell’appartamento l’uomo che, alla loro vista, è rientrato frettolosamente in casa per eludere il controllo e, subito dopo, è uscito dalla parte opposta tentando di nascondersi tra alcune siepi.

Gli operatori hanno visto e raggiunto l’uomo il quale, dopo aver spaccato il suo smartphone, ne ha utilizzato il vetro e alcuni cocci raccolti da terra per minacciarli fino a quando, non senza difficolta, è stato bloccato; inoltre, una volta accompagnato al Commissariato, ha proseguito nella sua condotta continuando ad inveire contro i poliziotti e contro il personale del 118 giunto sul posto per le ferite che si era procurato con il vetro.

L’uomo, un 30enne di Afragola, è stato arrestato per evasione, minacce e resistenza a Pubblico Ufficiale.