Angela Celentano, una foto dall’America Latina riaccende la speranza dei genitori

Angela Celentano, una foto dall’America Latina riaccende la speranza dei genitori

La ragazzina scomparve all’età di 3 anni sul Monte Faito il 10 agosto 1996


Una foto, una incredibile rassomiglianza con una delle altre figlie, un neo e rapporti stretti con la Campania nella seconda metà degli anni novanta. Sono gli elementi che riaccendono le speranze di Maria e Catello Celentano, i genitori di Angela, la ragazzina scomparsa all’età di 3 anni sul Monte Faito il 10 agosto 1996.

A parlare con l’Ansa della segnalazione, di cui riferisce oggi Il Mattino, è l’avvocato della famiglia Celentano, Luigi Ferrandino: ”La segnalazione è giunta lo scorso giugno – spiega – e dopo attività private siamo venuti in possesso di una foto della ragazza, incredibilmente somigliante con un’altra delle figlie dei Celentano”. C’è poi un neo che potrebbe corrispondere a quello che aveva la piccola e ci sono i rapporti degli attuali genitori di questa ragazza, che risiede in un Paese latino-americano, con la Campania e con Vico Equense, città dove risiedono i Celentano”.