Caduti in dirupo dopo esser stati in cerca di funghi: salvati dal soccorso alpino in Campania

Caduti in dirupo dopo esser stati in cerca di funghi: salvati dal soccorso alpino in Campania

A precipitar per primo un giovane. Il padre, per aiutarlo, è caduto a sua volta procurandosi vari traumi


SALERNO – Cercatori di funghi cadono in un dirupo e vengono salvati dai tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania. La centrale operativa del 118 di Salerno ha allertato il Soccorso (Cnsas) per un ferito sul monte Polveracchio. L’uomo, originario di Eboli, si era recato alla ricerca di funghi con il figlio. Il giovane è scivolato e il padre, nel tentativo di aiutarlo, è caduto a sua volta procurandosi vari traumi agli arti superiori e al torace.
A supporto del Cnsas, è decollato anche l’elisoccorso 118 di Salerno che ha provveduto a far sbarcare con non poche difficoltà l’equipaggio composto da tecnico, medico e infermiere nella fitta vegetazione. L’uomo è stato stabilizzato e messo in una barella dai sanitari e costantemente assistito, data la rilevanza dei traumi subiti. Purtroppo, le condizioni meteo sono mutate rapidamente e non è stato possibile effettuare il recupero dell’altro ferito attraverso il verricello dell’elicottero. La squadra terrestre del Cnsas ha quindi raggiunto il luogo effettuando una lunga calata di circa mille metri. Le operazioni di recupero dell’infortunato non si sono fermate con il sopraggiungere della sera e dopo oltre quattro ore la barella è giunta su una strada sterrata nei pressi di Acerno, dove è stata presa in carico dall’ambulanza 118.
Le operazioni sono state facilitate da alcuni conoscitori dei luoghi che hanno contribuito con i propri mezzi fuoristrada a spostare il personale del Cnsas. Valido anche il supporto da parte degli uomini del Soccorso montano di Giffoni Vale Piana che hanno affiancato i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania.