Castellone(M5s), su reddito di cittadinanza: “Sindaci non hanno potere di esercitare la sospensione per errato conferimento dei rifiuti”

Castellone(M5s), su reddito di cittadinanza: “Sindaci non hanno potere di esercitare la sospensione per errato conferimento dei rifiuti”

“I sindaci dovrebbero essere le sentinelle del territorio a tutela dei diritti di tutti”, ha detto Maria Domenica Castellone


ROMA – “Attivisti e cittadini mi hanno segnalato dei manifesti, firmati dal sindaco e affissi oggi sui muri del comune di Melito di Napoli, dove il primo cittadino letteralmente minaccia i percettori di reddito che fossero sorpresi a conferire rifiuti in maniera illecita o contravvenendo al calendario di conferimento, di segnalarli all’Inps per far decadere il reddito.
Premesso che un sindaco non ha potere di esercizio di tale funzione e che le due contingenze in questione non rientrano nei motivi di decadenza, condanno fortemente questo accanimento nei confronti dei beneficiari della misura. Al di là dell’abuso legislativo, mi sorprende che un primo cittadino possa pensare che “solo” i percettori di reddito possano contravvenire alle regole, giacché se fosse il contrario allora non mi spiego come mai, oltre le sanzioni già previste in questi casi, non abbia pensato ad una punizione aggiuntiva anche per tutti gli altri ipotetici contravventori. Ovviamente conferire i rifiuti osservando la legge e le disposizioni delle amministrazioni locali è un dovere civico e vanno sanzionati tutti coloro che a questo dovere vengono meno.
Va detto anche però che i sindaci dovrebbero essere le sentinelle del territorio a tutela dei diritti di tutti. Quanto accaduto invece mi sembra una operazione strumentale a danno dei più fragili, che veicola informazioni errate e produce pericoloso odio sociale”