Choc in Brasile, ragazza di 24 anni incinta uccisa per un rito sacrificale e abbandonata nel bosco

Choc in Brasile, ragazza di 24 anni incinta uccisa per un rito sacrificale e abbandonata nel bosco

La donna è stata trovata con la pancia e lo stomaco squartati e con i genitali mutilati


BRASILE – Una storia macabra e agghiacciante quella che arriva dal Sud America dove una ragazza di 24 anni, Horrana Karolin, incinta al settimo mese di gravidanza, è stata ritrovata morta in un bosco. La prima ipotesi è quella di un rito sacrificale.

La 24enne è stata trovata con la pancia e lo stomaco squartati e con i genitali mutilati. Oltre ad uccidere lei non è riuscito a sopravvivere nemmeno il feto. La polizia sta cercando di indagare per capire cosa possa essere successo alla donna, ma non si esclude la possibilità che sia stata scelta come vittima di un macabro rituale. Il luogo in cui è stato trovato il cadavere mutilato di Karolin, completamente nudo, è circondato da chiese evangeliche, si trova in un’area boschiva e spesso verrebbe frequentato per fare riti secondo quanto riportato dalle autorità

Ad indentificare il corpo della donna, secondo quanto riportano fonti locali, è stato l’ex marito della 24enne, padre dei suoi figli. I primi sospetti sull’omicidio pare siano caduti sul nuovo compagno della donna, che potrebbe aver avuto un qualche ruolo nella sua morte. Sembra che da qualche tempo la giovane frequentasse strane persone, motivo per cui vecchi amici si erano anche allontanti da lei. Uno di loro ha spiegato che Horrana era una bravissima persona e una mamma affettuosa, ma da qualche tempo aveva iniziato a frequentare una banda poco raccomandabile. Sul suo corpo ora verrà effettuata un’autopsia per determinare come è morta e quale strumento è stato usato per squarciarle la pancia.