Contrasto al lavoro nero nel napoletano: 4 attività controllate, irregolari 8 lavoratori su 11

Contrasto al lavoro nero nel napoletano: 4 attività controllate, irregolari 8 lavoratori su 11

Le sanzioni complessivamente elevate alle 4 società superano i 48mila euro


ERCOLANO – “Lavoro sommerso” il tema principale dei controlli svolti nella città di Ercolano dai carabinieri della compagnia di torre del greco, del nucleo ispettorato del lavoro e del Nas napoletani. 4 le attività commerciali controllate, tutte sanzionate per irregolarità varie. La prima in Piazza Trieste: contestate omissioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, di igiene e di verifica sulla tracciabilità degli alimenti. 2 i lavoratori in nero sui 3 impiegati.

In corso Italia il titolare di un bar è stato denunciato per le stesse motivazioni. In “servizio” 1 lavoratore senza contratto dei 3 presenti. Ancora in Piazza Trieste il proprietario di una pizzeria è stato denunciato e multato per  omissioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro. 2 gli impiegati, entrambi “in nero”. Conto tondo dei lavoratori sommersi anche in un’attività in corso resina, 3 su 3 i lavoratori non contrattualizzati. Le sanzioni complessivamente elevate alle 4 società superano i 48mila euro.