Controlli a tappeto sul territorio, presi uno spacciatore e dei ladri di telefoni

Controlli a tappeto sul territorio, presi uno spacciatore e dei ladri di telefoni

Nei guai un 33enne del Benin ed un 70enne del Marocco


NAPOLI – Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Sopramuro hanno notato un uomo che, in cambio di una banconota, ha consegnato qualcosa ad una persona a bordo di uno scooter che si è allontanata frettolosamente.

I poliziotti hanno raggiunto e bloccato lo spacciatore trovandolo in possesso di 4 involucri contenenti circa 0,5 grammi di cocaina, 5 compresse di un farmaco psicotropo e di 33 euro. D.M., 53enne algerino con precedenti di polizia e irregolare sul territorio nazionale, è stato arrestato per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Poco dopo, gli agenti, nel transitare nuovamente in vico Sopramuro, hanno notato due uomini e uno di essi ha consegnato all’altro due telefonini in cambio di denaro.

Gli operatori hanno bloccato il venditore che è stato trovato in possesso di 5 cellulari e di 125 euro, mentre l’acquirente, alla vista degli operatori, si è dato alla fuga ma, non senza difficoltà, è stato poi fermato e trovato in possesso di due cellulari e di 855 euro; entrambi non hanno saputo fornire giustificazioni riguardo la provenienza degli smartphone.

Un 33enne del Benin, con precedenti di polizia, ed un 70enne del Marocco sono stati denunciati per ricettazione ed il marocchino è stato, altresì, denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale.

COMUNICATO STAMPA