Controlli della movida nel napoletano: giovani armati in strada e in possesso di droga, le sanzioni

Controlli della movida nel napoletano: giovani armati in strada e in possesso di droga, le sanzioni

Tra i segnalati alla prefettura un 15enne che ha giustificato il possesso di un tirapugni “per difesa personale”


TORRE ANNUNZIATA – Controlli alto impatto a Torre Annunziata, in azione i carabinieri della compagnia oplontina.
Un servizio dedicato alla movida che ha focalizzato l’attenzione soprattutto sui giovani. 5 quelli trovati in possesso di droga per la serata: saranno tutti segnalati al Prefetto. 12 le contravvenzioni notificate, quasi tutte per guida senza casco. Non sono mancati gli incoscienti che scambiavano messaggi con il cellulare mentre erano alla guida.

Controlli della movida: 15enne armati di tirapugni

Giovanissimo anche il 15enne trovato in strada con un tirapugni nel borsello. “Mi serve per difesa personale” avrebbe chiarito. Dovrà rispondere di porto di armi od oggetti atti ad offendere. Festeggiava con gli amici i suoi 40 anni un uomo di Torre Annunziata ma quando i carabinieri lo hanno perquisito non ha fatto in tempo a nascondere un coltello a serramanico dalla lama di 10 centimetri. Anche per lui una denuncia. Un 36enne di San Giuseppe Vesuviano, già noto alle forze dell’ordine, è stato invece trovato alla guida senza patente di guida perché mai conseguita. Non era la prima volta e per lui è stata inevitabile una denuncia. Durante il servizio sono state identificate 86 persone e ispezionati 32 veicoli.