Covid, dal 12 settembre nuovi vaccini bivalenti nel Casertano

Covid, dal 12 settembre nuovi vaccini bivalenti nel Casertano

All’ospedale di Maddaloni “zero” ricoverati in terapia intensiva


CASERTA – Dopo il via libera dell’Aifa ai nuovi vaccini bivalenti, efficaci cioè contro le varianti Omicron del Covid, anche a Caserta è tutto pronto, dal 12 settembre prossimo, per la partenza della nuova campagna vaccinale. Dalla circolare ministeriale emerge che la somministrazione è raccomandata “per gli operatori sanitari, le donne in gravidanza, gli operatori e ospiti della strutture residenziali per anziani, per coloro che sono ancora in attesa di ricevere la seconda dose di richiamo, dopo quattro mesi dall’ultima dose, e per tutti i soggetti di età pari o superiore ai 12 anni ancora in attesa di ricevere la prima dose di richiamo, indipendentemente dal vaccino utilizzato per il completamento del ciclo primario”.

Intanto dall’Asl di Caserta fanno sapere che sono state somministrate finora poco più di 51mila quarte dosi e 3425 dosi booster. Ma la notizia davvero positiva sul fronte Covid arriva dal Covid Hospital di Maddaloni, dove oggi si è registrato, come non capitava da tempo, lo “zero” nei ricoveri alla terapia intensiva. “E’ un risultato importante – dice il direttore generale dell’Asl di Caserta Amedeo Blasotti – perché indica una bassa circolazione del virus; e ciò, in vista dell’autunno, fa ben sperare”. Appena sette i ricoverati con sintomi Covid non gravi. Sono invece 169 i casi positivi registrati nelle ultime 24 ore, ma considerando le 202 guarigioni, i positivi attuali nel Casertano si attestano a 2110 (34 in meno di ieri); il tasso di incidenza è dell’11,30% mentre nelle ultime 24 ore si è verificato un decesso (1913 le vittime del Covid da marzo 2020).